martedì 30 luglio 2013

Confetture e derivati


Che questa estate sia alquanto bizzarra, non ci sono dubbi... qui in Belgio come in Italia!

Bruxelles "ensoleillèe" da diversi giorni, trombe d'aria e nubifragi in mezza Italia, sbalzi di temperatura assurdi da una settimana all'altra o come qui... escursioni termiche notturne niente male! Insomma, non che mi stia lamentando, ma c'è da adattarsi!
E così anche a tavola, passo da insalatine fresche e veloci, rigorosamente senza cottura, a lunghe preparazioni che prevedono forno e fornelli.

Dell'estate tra le altre cose, adoro la frutta e cado sempre nell'errore di comprarne troppa. Se poi mi regalano un bel pò di pesche succosissime, ecco come impiegarne una parte.






 CONFETTURE
con frutta di stagione e note inaspetatte




 1kg pesche gialle
500 g zucchero semolato
90 gr rhum per dolci
1 cucchiaino raso di cannella



Lavate e tagliate la frutta a pezzi (lasciate anche la buccia, darà un colore più deciso alla vostra confettura). Aggiungete lo zucchero, il rhum e la cannella e lasciate macerare in frigo un paio d'ore. Cuocete i primi 15 minuti a fiamma alta e schiumare, infine abbassate il fuoco e lasciate cuocere dolcemente per circa un'ora o appena vi sembrerà pronta. Per esserne sicura, effettuate la prova de l piattino freddo, cioè versate un cucchiaino di confettura su un piatto tenuto in freeezer per almeno 10 minuti. Se non cola, è pronto. In realtà, questo tipo di confettura è abbastanza liquida, ma basterà frullare leggermente con un mixer a immersione per avere una maggiore consistenza. Mettete il tutto in barattolini precedentemente sterilizzati, chiudete bene, capovolgete e mettete a raffreddare. 

Questa confettura è ottima per farcire torte, crostate o per dolcetti come questi:

QUADROTTI ALLE PESCHE 
con topping all'amarena

200 g farina manitoba
100 g zucchero di canna
1 pizzico di sale 
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
zeste di lime
100 g burro freddo a pezzetti
25 g di uovo
150 g marmellata di pesche*
2 op 3 pesche mature
topping all'amarena 
(per me Fabbri)




In un mixer, aggiungete i primi 5 ingredienti e amalgamate, poi unite il burro freddo e procedendo a scatti, amalgamate anche questo. Infine aggiungete l'uovo e mescolate brevemente. Il risultato dovrà essere un composto granuloso.





Prendete una piccola teglia rettangolare (la mia era 26x20), imburratela e versate metà del composto. Appiattite bene aiutandovi con un cucchiaio. In una ciotola, tagliate a pezzettini le pesche, aggiungete la marmellata e  mescolate, poi versate il tutto sulla base appena preparata. Infine spolverizzate sopra l'altra metà del composto, sbriciolandolo con le mani e coprendo tutto.
Mettete in forno caldo a 180° per circa 30/35 minuti o finché non risulta bello dorato.














Una volta cotto lasciate raffreddare qualche minuto nella teglia di cottura, poi trasferitelo su una gratella e quando sarà ben freddo, tagliatelo a quadrotti. Al momento di servire, aggiungete un tocco di topping all'amarena.

Se fosse inverno, vi consiglierei un bel thé profumato da abbinare, ma non esageriamo... magari una versione ghiacciata può starci bene comunque i un buon succo di frutta anche! A voi l'ardua scelta!

Enjoy summer!
A.



4 commenti:

  1. Ma è spettacolare e l'idea del rum e della cannella mi piace tantissimo!!! Anche io d'estate faccio tante marmellate, mi piace poi regalarle a Natale nei miei cestini home made. Grazie dell'ideona :)
    p.s. le tue foto sempre più belle :)

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Iris e chissà che delizia i tuoi cestini Homemade! baciooo

    RispondiElimina
  3. quest'anno anch'io voglio darmi alla marmellata!
    Poi ti dirò...
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  4. Che fantastica idea questa marmellata. Al mio rientro ho già in mente di fare qualche confettura. Questa me la segno che mi ispira tantissimo *.*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...