mercoledì 4 giugno 2014

Il mio angolino CRAFT e contest

Quanti giorni sono passati? Non li conto più, so solo che ogni volta che mi guardo intorno, ancora non ci credo!

Intorno a me niente più cieli grigio perla, niente più mercatini dei fiori, immensi parchi verde smeraldo o fraganti baguettes. Scricci non va più a scuola, e anche senza la sua migliore amica direi che se la cava più che bene. Lei mi stupisce sempre! Ha affrontato questo cambio di casa, di nazione, di amici e di lingua con un entusiasmo e una facilità che non credevo possibile!

Serres de Laeken - Bruxelles -
















Ebbene si, dopo attente riflessioni e in assoluta controtendenza - visto il periodo - siamo tornati a vivere in Italia! Come la sto prendendo?  A fasi alterne! Un giorno sono strafelice di questa luce accecante e del risveglio del mio pollice "verdognolo" e un giorno mi mancano le mie amiche e le scorribande nel centro di Bruxelles. Piano piano mi sto adattando ai nuovi spazi e assoporo la libertà di una casa mia, e di tante nuove infinite possibilità!

Proprio da qui sto ripartendo, dalla mia casa. Finalmente mi son decisa a dedicarmi un angolino... piccino piccino piccino, curiose di vederlo?

Avendo invaso la cameretta di Scricci, ho dovuto mixare un pò i gusti; insomma lei mi lascia tenere le mie cose nel suo regno, ma in cambio può usare le perforatrici e tenere i suoi "outils" vicino ai miei (vedi fazzoletti di Puffetta e penne colorate, più qualche giochino fatto sparire per la foto!) ;)


Con della semplice velina fantasia e etichette colorate abbiamo decorato insieme il muro. Lei avrebbe coperto l'intera parete, ma alla fine siamo giunte a un compromesso.

 Non ho molti materiali, ma se in più sono riposti in angoli inaccessibili dell'armadio la mia pigrizia avrà sempre il sopravvento! E allora ecco come avere tutto sempre a portata di mano, conservando sempre la mia caratteristica principale: devo essere circondata da una sorta di caos composto e creativo.

Oltre a ravvivare il muro ho dato un tocco urban al mio mouse e al tappetino, prima completamente anonimi. E' bastato un washi tape "Moustaches" e un' etichetta tonda arancione.



Altro tocco di colore dato da questa piantina grassa. Le uniche che tra le mie mani non fanno sistematicamente una fine indecorosa ;)

Non potevo non dare un posto d'onore ai miei washi tape, che per l'occasione ho riutilizzato come porta penne. Ne avessi avuti di più, mi sarebbe piaciuto fissarli al muro a mò di ghirlanda, ma mai dire mai! ;)

Con questo post partecipo al Contest di Anabella di My washitape, se amate creare con questi fantastici rotolini di carta allora correte sul suo imperdibile blog!




3 commenti:

  1. bookmarked!!, I love your website!

    Here is my page cna classes in mn online, ,

    RispondiElimina
  2. First, from your caring and gracious attitude with them
    and the relationship you have built. In this
    Cosby Sweater Project, each episode offers different kinds of game to recreate his
    magic loud shirts. He has also appeared in USA Today, The Wall Street Journal and
    several hundred other publications.

    Here is my web page: Frank Kern read

    RispondiElimina
  3. Bentornata in italia e Benvenuta nella Buca *________*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...