martedì 21 gennaio 2014

Sweet Potato Pie a modo mio

Da quando abito all'estero, ho superato molti limiti riguardanti il cibo e la tavola. Mi son ritrovata ad assaggiare cose che non avrei mai neanche immaginato e soprattutto a confrontarmi con mille modi diversi di approcciarsi al cibo e alla cucina. Questo mi ha fatto capire due cose:
  1. La cucina italiana è davvero tra le migliori al mondo, non ce n'é!
  2. Non esistono verità assolute in cucina. Abbinamenti o gusti per noi inammisibili per altri son delle delizie incomparabili. 
Questo può darvi un'idea di quanto io abbia ampliato - e non di poco - i miei confini. Ecco allora che si può passare al secondo step, vale a dire "la sperimentazione". Mica sempre quella alta, certa, sublime a cui molti blog vi hanno abituate! In questo caso si tratta di sperimentazione spiccia, data da quel poco che per caso hai in dispensa, ma che saprà comunque stupirti... pronti per questa piccola avventura culinaria? Si parte alla volta degli USA, con un dolce che mi ha ricordato tanto la mia amata pastiera... ci credete??



1 dose di pasta frolla* (io ho usato la brisée, ma non ve la consiglio)
2 patate dolci
1/4 tazza burro
2 uova
1 lattina di latte condensato
buccia grattugiata di un’arancia
1 cucchiaino cannella in polvere
1 cucchiaino noce moscata
1/4 cucchiaino sale
1/2 cucchiaino di spezie per speculoos (cannella, zenzero, chiodi di garofano, anice...)
3 cucchiai zucchero
cacao in polvere
 
 
   Cuocete le patate in abbondante acqua, fin quando non risultano tenere e riuscite a trapassarle con una forchetta. Scolatele, aspettate che diventino tiepide, sbucciatele e riducetele in purea con uno schiacciapatate.In una ciotola, mischiate la purea di patate tiepide con il burro a temperatura ambiente, poi aggiungete la buccia grattugiata dell’arancia, il latte condensato, vaniglia, le spezie, il sale e due uova; amalgamate bene. Foderate l’interno di uno stampo circolare con carta forno; poi stendete la frolla e sistematela nello stampo in modo da ricoprire completamente i bordi. Bucherellate il fondo con una forchetta. Riempite con il ripieno e fate cuocere 40 minuti a 170°.
Servire tiepida o fredda, con una spolverata di cacao amaro e se volete, un ciuffo di panna montata.
 
Bon appétit les amis!

2 commenti:

  1. Grazie per questa ricetta che mi sono appuntata e rifarò al più presto
    Tante serene e gioiose giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
  2. Ma che bello ritrovarti.... Senti ma se tu no. Consigli la brisee ..che dici meglio una frolla o la classica pie crust americana? So dove trovare le patate dolci finalmente anche qui! Baci , Flavia

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...