giovedì 5 aprile 2012

Son napoletana, quindi... Pastiera e Buona Pasqua Mondo!!

In questi giorni di "riposo" forzato, ho dato uno sguardo approfondito al mio blog e mi son resa conto che sono proprio una pessima blogger!! Pochi cambiamenti, pochissime evoluzioni, ancor meno commenti in giro per i vostri blog (anche se vi leggo spessissimo, parola di scout!!) e soprattutto pochissimi piatti della tradizione!

Diciamo che la mia è una cucina... come definirla... quotidiana!? Assorbe un pò dalle mie radici, un pò da quel che sperimento giorno per giorno e si contamina con ciò che mi incuriosisce, ma poi resta un mix tutto mio, lontano anni luce da qualsiasi cosa possa essere definito tradizionale e anche da qualsiasi cosa possa essere definita innovativa!!

Insomma, credo proprio che la mia cucina mi rispecchi in pieno, sempre "a metà strada" e sempre in continuo divenire, senza mai voler tendere alla perfezione e nel contempo senza mai accontentarsi di poco, rendo l'idea? ;) Comunque una cosa è certa, da quando sono all'estero sto rivalutando la cucina delle mie radici, anche piatti che prima non degnavo neanche di uno sguardo e non ci crederete, ma la pastiera era proprio uno di questi!!

Poi, quando un anno mi son ritrovata senza il suo odorino avvolgente per casa e senza la possibilità di poter sbraitare, perchè " a me non piace la pastiera, ma come fate a mangiarla? E' molliccia... ok, questa no... sa solo d cannella, ok questa no... ma sai che invece è proprio buona!" e allora, mi son rimboccata le maniche... et voilà!

'A PASTIER 'E MAMMA'
con qualche tocco anche della suocera ;)
Il giorno prima:
In una pentola, mettere un BARATTOLO DI GRANO PER PASTIERA, 1 cuc di BURRO, 2 cuc di ZUCCHERO e 1 piz di SALE. Portare a bollore e far in modo che si assorba tutto il liquido. Lasciar raffreddare completamente e solo allora aggiunge 1 fialetta di MILLEFIORI, ACQUA DI FIORI D'ARANCIO, CANNELLA e 1 tazzina di LIQUORE STREGA. Amalgare il tutto.

Lavorare in una ciotola a parte 700 gr di RICOTTA DI PECORA, 500 gr di ZUCCHERO e una spruzzata di limone. Conservare in frigo.

Pasta frolla: io uso questa . :)

Il giorno stesso: Amalgamare il composto a base di grano alla ricotta già lavorata, infine aggiungere 5 UOVA intere più 2 TUORLI e amalgamare bene. A questo punto, volendo si potrebbe aggiungere 1/4 di crema pasticcera e mia madre lo fa; mia suocera invece dice che la vera pastiera napoletana è rigorosamente senza crema. Io un pò per pigrizia ;) un pò perchè la preferisco meno umida, la crema non la metto. :)

A questo punto stendere la pasta frolla non troppo sottile, versare il composto all'interno e infine coprire a losanghe (mi sa che ho coniato un nuovo mododi dire ???) Metetre in forno caldo a 180° per circa 1 ora, ma ricordarsi di coprire la superficie con un foglio di alluminio, dopo circa 30 minuti.*Teglia Silikomart e stendipasta Tescoma

Viste le bellissime giornate di sole e le temperature primaverili, ho pensato di servirlo con una boule di gelato alla vaniglia e una spolveratina di cannella... buonissima!!
I miei migliori auguri a tutti voi amici per una Santa e Felice Pasqua!!
A prestissimo!
A.

Con questa ricetta partecipo al Contest
di Papageno

5 commenti:

  1. Frateto Mikele7 aprile 2012 11:52

    Commento dalla mamma oltre alle 5 uova anche due tuorli, altrimenti é la pastiera di Nelly non di Mammà e poi ha detto che quando mette la crema pasticciera è quella tipica sorrentina! niente di sua invenzione! senza crema invece, come l'ha fatta oggi a casa, è come dice Grazia e mamma, cioè quella vera napoletana!
    Cmq ha detto Mamma, anzi io :) stai arrvutann!

    RispondiElimina
  2. Adoro la pastiera...Buona Pasqua anche a te!!!

    RispondiElimina
  3. anche in casa nostra c'è pastiera!!!1 Buona pace

    RispondiElimina
  4. D'accordissimo con "Mammà" che non aggiunge la crema: nemmeno io e la mia mamma la aggiungiamo. Però la cosa dello Strega nella pastiera è una novità. Io non ce la metto e non è la prima volta che la vedo tale aggiunta. Dovrò proporla, anche se tradire la trdizione familiare è difficile :) Tantissimi auguri di una Serena Pasqua anche a te :)

    RispondiElimina
  5. ciao.. oggi son capitata qui per caso, troverai altri miei commenti, ma continuando un po la "visita" mi sono chiesta come facevo a non conoscere questo magnifico blog.. ora non posso che metterti tra i blog che seguo.. davvero complimenti!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...