sabato 5 marzo 2011

Se fossi una ricetta sarei...

Oggi pensavo a me, di quelle riflessioni inutili e ridondanti sui massimi sistemi della vita ed è venuto fuori una visione della sottoscritta alquanto bizzarra, insomma... mi piaccio e non me lo aspettavo! Cominciamo dall'inizio, innanzitutto....
  • Sono una donna, e come molte - credo - sono tutto e il contrario di tutto. Passionale, generosa, spesso lunatica ancora più spesso permalosa. Non mi piace chi è perentorio, chi non vede sfumature, spesso cambio idea e secondo me questo vuole avere una mente aperta. Curiosa, pasticciona e irascibile, specialmente in quei giorni... ma adorabile tutti gli altri. ;) Sono donna e per questo indispesabile! A chi? A me stessa, tanto per cominciare... ma la lista è lunga!
Non ho mai giocato al famoso gioco "Se fossi" e a dire il vero non so neanche perchè, forse non è della mia epoca (parlo come se fossi un dinosauro) o forse perchè non mi piace inquadrarmi, ancor meno definirmi in poche parole. Stavolta comunque voglio lanciarmi e soprattutto giocare! Speso è il modo migliore per guardarsi dentro.
  1. SE FOSSI un ODORE sarei il profumo del pane caldo, appena sfornato. Avvolgente e inebriente.
  2. SE FOSSI un RUMORE sarei la classica goccia cinese, silenziosa, ma incessante... non molla!
  3. SE FOSSI un VESTITO sarei gli intramontabili jeans, stanno bene a tutte perchè sanno adattarsi. Anche io mi adatto un pò a tutti, a meno che...
  4. SE FOSSI una LINGUA STRANIERA sarei l'esperanto, espressione della creatività, condivisione e buoni propositi... anche se a volte non si viene capiti!
  5. SE FOSSI un COLORE sarei assolutamente il rosso, ma non quello di Valentino, ma quello della passione, della rabbia, dei sentimenti spinti e delle emozioni forti.
  6. SE FOSSI un FIORE sarei una fresia, elegante ma al contempo semplice e profumatissima
  7. ... e SE FOSSI una RICETTA? Quello lo so, sarei delle MADELEINES ALLA FAVA TONKA! Rotondette, anche un pò buffe con tutte quelle curve, rassicuranti con quel non so che di morbido e buono e se poi aggiungiamo il tocco profondo e pungente della fava tonka, beh... sono proprio io!
MADELEINES ALLA FAVA TONKA (+/- 12)


60 gr di farina 00 Molino Chiavazza
1 uovo
65 gr di zucchero
1/4 di fave tonka
60 gr di burro
1 punta di cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale


Lavorare le uova con lo zucchero, così da rendere il composto spumoso.
Aggiungere il burro ammorbidito, la farina setacciata, il sale, il lievito
e la fava tonka grattuggiata -va benissimo lo stesso aggeggino della noce moscata-.
Amalgamare bene e mettere in frigorifero per almeno un'ora.
Distribuire l'impasto sullo stampo apposito -ho usato Morgane di Guardini-
e mettere in forno già caldo per 2-3 minuti a 200° e appena spunta la famosa gobbetta,
abbassare subito a 180°. Cuocere ancora per qualche minuto, fin quando diventano belle dorate.
Attenzione perchè bruciano presto, devono restare davvero poco in forno.

Con questa ricetta partecipo al contest di Julskitchen


Insomma cosa ne vien fuori non lo so - dalla mia descrizione, non dai dolcetti ;)- ma son sicuro che a qualcuno questo pasticci...no di donna piace! Speriamo continui così ;)
Approfitto di questo post per ringraziare Imperatrice, il premio che mi hai assegnato mi ha fatto davvero molto piacere e devo ringraziare anche Regina87, per averlo fatto un pò di tempo fa ^__^



Scusate il ritardo con cui accolgo in genere questo tipo di iniziative, ma spero di essermi fatta perdonare ;). Come sempre, preferisco non scegliere un numero ristretto di persone a cui donarlo a mia volta, perchè tutte vi che passate di qui siete speciali per me... quindi, è vostro belle donne! ^__^ Buon week end a tutte!

22 commenti:

  1. sei proprio una bellissima persona :O)

    RispondiElimina
  2. complimenti per tutto un bacio

    RispondiElimina
  3. Grazie Ale e ricambio di tutto cuore... ^_^

    RispondiElimina
  4. bellissimo il post,e'sempre bello conoscere meglio le persone!!!
    sei una persona dolcissima, come la tua ricetta!!

    RispondiElimina
  5. bellissima ricetta e bellissimo conoscersi attraverso la magia del cibo a poco a poco! buon sabato sera.. un grande abbraccio!!

    RispondiElimina
  6. Complimenti!!Sei bravissima!

    RispondiElimina
  7. Che bella descrizione,la descrizione di una bella persona.Scusa la ripetizione ,ma e' quello che pensavo dopo aver letto il post.
    Un bacione e una buona serata.
    Fausta

    RispondiElimina
  8. Mmmmmm! mi piaccono moltissimo le madeleines, le tue sono bellissime anche buonisssima. Io si sarei una ricetta, sarei cualquosa lavorato con cioccolata, si dice cosí? Buona sera e ciao dalla spagna.

    RispondiElimina
  9. Non riuscirei a descrivermi così bene come invece hai fatto tu. E' venuto fuori un bel profilo.
    Per la ricetta dovrei prima avere a che fare con queste benedette fave tonka che finora non sono riuscita a trovare.

    RispondiElimina
  10. Ottimi e sfiziosi, saranno molto deliziosi...Buona Domenica.

    RispondiElimina
  11. Bellissima questa descrizione di te!!! Mi è sembrato di sentire l'odore del pane caldo, il rumore della goccia, il profumo delle fresie....
    Ci hai fatto aspettare ma ne è valsa assolutamente la pena!

    RispondiElimina
  12. Grazie a tutte/i ^__^ in effetti h stupito me stessa, però mi sa che presto rifletterò sui miei difetti e lì, sarà un fiume in piena :D

    RispondiElimina
  13. AH...che bel post! Mi iace questa descrizione che hai fatto di te stessa...e sopratutto mi piacciono queste madeleines...golosissime!

    RispondiElimina
  14. forte questo post ti sei descritta benissimo adesso abbiamo qualche idea di come sei fatta

    RispondiElimina
  15. sei riuscita a descriverti bene....
    mentre leggevo facevo le stesse domande a me stessa e credimi non riuscivo a rispondere :-)
    Brava Anto da questa descrizione sei riuscita a far capire davvero che persona sei io direi "bella e speciale"......

    RispondiElimina
  16. Grazie per aver partecipato con una ricetta così perfettamente esemplificativa! mi è piaciuta molto la tua presentazione! un abbraccio
    P.S. e grazie anche per essere una assidua lettrice silente, mi fa piacere che tu ti sia 'rivelata'!

    RispondiElimina
  17. che dire? piacere di conoscerti allora...un bellissimo post e una ricetta molto interessante. ammetto che non sapevo bene cosa fossero le fave tonka, sono andata a cercarlo. Ho imparato un sacco di cose dalle tue righe. complimenti

    RispondiElimina
  18. ciao leggo sempre le tue ricette sei bravissima t ho mandato un premio :)


    http://bacidizucchero.blogspot.com/2011/03/premio.html

    RispondiElimina
  19. E che madeleine!!!
    Squisitissimeeeeeeeeeeeee!!!
    Brava, complimenti :-D

    RispondiElimina
  20. ma la fava tonka dove l hai presa?????? jlenia

    RispondiElimina
  21. J´adore les madeleines et la fève tonka!
    J´emmène la recette ;o))

    Bonne journée
    Irène

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...