lunedì 14 marzo 2011

Danubiando...

Qualche annetto fa

Dopo un'estate passata tra imbianchini furbi, parquettisti matti e caldo allucinante, finalmente siamo nella nostra casetta nuova di zecca! Sono felice, talemente felice che ancora non ci credo!
Io, lui e il nostro nido!
Quale donna non fantastica su questi momenti importanti?
Ti senti improvvisamente grande, e diciamolo, anche un filino realizzata, mentre capisci che stai per passare la tua prima notte nella tua casa! Sentire poi il tuo ragazzo che dice frasi tipo dopo montiamo le tende oppure lì ci vedrei bene una libreria ti porta a uno stato di grazia che ti fa camminare a un palmo da terra, anche se poi lì, la libreria non ce la metterai mai e poi mai!
Quel giorno era così per me e lo avevo aspettato davvero a lungo, immaginandomelo in tutti i più piccoli particolari. Mi ero anche organizzata, nascondendo in un borsone tutto l'occorrente per rendere quella prima sera indimenticabile! Sotto a uno strato di vestiti -nel caso gli venisse in mente di aprire il borsone- nascondevo una radio, dei cd, candele e tutto l'occorente per un romantico picnik. Avevo preparato vari stuzzichini e come piatto forte un bel Danubio, lui lo ha sempre adorato! Verso ora di cena lo avrei spedito a comprare qualcosa, e al suo ritorno avrebbe trovato la casa tutta illuminata, la tavola imbandita e musica nell'aria! Sarebbe stato perfetto, unico, indimenticabile e... e lui lo dice sempre che io sogno troppo ad occhi aperti!
Le cose iniziano ad andare storte appena arriviamo a casa, la porta del frigo fa un rumore stranissimo e lui ha bisogno di un giravite.
" E lo vuoi da me? Mica vado in giro col giravite io?" -
" Ma no, ieri ho visto che mettevi degli abiti nel borsone e l'ho messo lì, vado a prenderlo!"
"NOOOOOOOOOO! Tesoro, ci vado io ^___^" -rispondo solerte.
Lui mi guarda come se fossi ammattita e un pò tituban
te mi ringrazia.
Apro il borsone, e un odorino buonissimo si spande nell'aria!
Il Danubio si sa, non è facile da fare e sopr
attutto richiede una lunga preparazione. Avevo calcolato male i tempi, lui era tornato prima da lavoro, impaziente di andare a casa nuova... e così avevo dovuto impacchettarlo ancora caldo! Una voce arriva dall'altra stanza:
"Ciccina, ma che hai in quel borsone? C'è un profumino..."
"Che c'ho? I vestiti! Sarà l'ammorbidente!"
"Sèèè, l'ammorbidente gusto pizza?"
"Ma che pizza, non senti che profum
o di mandorlo in fiore??" O.o
"Si, mandorlo in fiore al pomodoro e mozzarella! Fa
mmi vedere, che è 'sta roba?"
Insomma, manco a dirlo, sgamata all'istante! Il
mio quadretto idilliaco è andato in frantumi, ma almeno ci siamo fatti un sacco di risate... potevamo ancora salvare il salvabile e preparare il tutto insieme, ma come se non bastasse inizio a sentirmi male e ho passato il resto della serata in un continuo via vai tra divano e il mio chiccosissimo bagno padronale! Insomma, non è stata assolutamente la serata dei miei sogni, ma la ricordo sempre con un sorriso!

Infatti, quando ho letto l'argomento del MT CHALLENGE di questo mese, ho iniziato a ridere da sola davanti al pc e
ho subito deciso di partecipare. Stavolta in un'altra casa, in un'altra città e con altri gusti. Ecco le mie tre versioni di
PLUM-DANUBIO-CAKE. Due salate e
una dolce. Ho seguito la ricetta e il procedimento di Tery; unico cambiamento, dopo aver chiesto il permesso ad Alessandra, è stato sostituire lo strutto con l'olio... giusto per la mia personale integrità fisica! :)

La prima versione è quella classica, della mia mamma. Ricotta, salumi e formaggi vari -salame, cotto, formaggio a pasta filata!


La seconda è un pò belgizzata, visto che qui adorano il caprino e i pomodori secchi, neho fatto una cremina a cui ho aggiunto nocciole tritate e qualche cubetto di formaggio a pasta filata dal sapore molto neutro.


Il terzo, sono delle piccole rose alla crema di nocciole della Rigoni di Asiago e fava tonka.



Con questa ricetta partecipo al MT CHALLENGE DI MARZO

14 commenti:

  1. Sarà una sfida difficile...ne sono certo, complimenti per questa tua realizzazione...ciao e se ti va passa a dare uno sguardo al mio contest.

    RispondiElimina
  2. ahhaha grandiosoooo, sgamatissima.. un peccato .. la sorpresa te l ha fatta lui, in compenso avrete mangiato un supermeraviglioso danubio e lui sarà stato ultracontento lo stesso ;)

    RispondiElimina
  3. Grazie per essere passata a trovarciii,come vedi abbiamo subito ricambiato ;)
    Complimenti per il blog!!
    mi dispiace per la seratina andata male,vedrai che avrai modo di recuperare!!..un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ciao cara,complimenti per questo dolce favoloso.
    Ciao,Fausta

    RispondiElimina
  5. Cara Antonella, grazie per aver condiviso con noi il ricordo di quell'emozione vissuta con LUI....è stato bello leggerlo. Complimentoni anche per i tuoi 3 danubi, uno meglio dell'altro ;)

    RispondiElimina
  6. Io non mi sono mai provata, secondo te riesco?
    Naaaaaaa!!!
    ma quanto sei brava mon amur!

    RispondiElimina
  7. ciao bella..
    conoscendovi mi immagino la scena ;-)
    il danubio è eccezionale, bacio

    RispondiElimina
  8. che bello questo danubio....i tuoi racconti poi, SEMPRE STREPITOSI!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Bella anche la tua versione, hai fatto un lavorone!
    Ciao!

    RispondiElimina
  10. che delizia........proverò a farli anche io....
    il racconto? molto bello come sempre.....
    bacioni cara

    RispondiElimina
  11. Ciao Antonella!
    come forse avrai visto anche io partecipo da questo mese all'MTC!!!
    Evviva!
    però non sono riuscita a fotografare l'interno del mio danubio, sarò "costretta" a rifarlo quanto prima! ahahahahaha
    Hai ricevuto la mia mail?
    Grazie ancora dle pacco!!! :D
    ancora non sono riuscita ad ultimare il post di ringraziamento pedddonoooooooooooooo!!!
    Baci!

    RispondiElimina
  12. Questo è uno dei posti più esilaranti che abbia letto sul Danubio! :-D
    Il pic-nic romantico andato a rotoli per un cacciavite e il resto della serata trascorso in bagno sono unici, anche se probabilmente almeno la seconda parte tu te la saresti risparmiata.

    I tuoi tre ripieni sono favolosi, bravissima!

    RispondiElimina
  13. sbirciavo il tuo blog e sono arrivata a questo post *______* io sono ancora nella fase: SOGNO NEI MINIMI DETTAGLI QUEL SANTO GIORNO..ma già quando il mio fidanzato propone strani addobbi (milanisti)da piazzare in camera, ho le stelline negli occhi *_* (ovviamente il rosso/nero non si abbina alla casa.tsk! ) ahahhaha

    ho sempre voluto fare il danubio..+chealtro dolce..con la nutella (ingorda io!) ma ho sempre rimandato..prima o poi....
    ciao :) un saluto alla piccolina che ha UN BELLISSIMO NOME (ihihih..)
    Sere

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...