martedì 21 settembre 2010

Che disastro!

Stamattina mi sono alzata NERA, d'umore intendo!!
Altra notte quasi in bianco mentre scricci e marito se la ronfavano beati, tutti e tre stretti stretti nel lettone! -_-
Mi alzo tutta dolorante, arrivo nel salone e un'altra mazzata... un disastro!!
Divano sottosopra, tappetino e tappetone stacolmi di roba varia, giochini infidi e bastardi che ti fanno inciampare -sarà mica per gli occhi ancora semi chiusi?!?- e se ieri non valevo un soldo e non ce la facevo a mettere a posto, stamattina ho anche un bel torcicollo !! Ma davvero questo esserino di appena 70 cm riesce a fare un casino simile??
Ma come è possibile!!?? Io che avevo il pallino per le case ben arredate e sempre in ordine...
Io che non perdevo un numero di CasaFacile, CasaBella, CasaOggi , che ero sempre lì a pensare a nuove disposizioni fahion, a preparare decorazioni accoglienti, a sprimacciare cuscini e lucidare il legno... guarda come mi sono ridotta!


E pensare che tutto questo serve a farla stare SOLO 10 minuti -di orologio- impegnata a sfasciare uno dei suoi giochini. Un tempo era tutto diverso, io ero diversa.
Per la nostra prima casa, anche se ero solo una studentella squattrinatissima, mi inventai di tutto per renderla un pò più accogliente, così come per la prima casetta qui in Belgio... tanto caratteristica quanto fredda e spoglia. Per la casa che credevo "per sempre o quasi" mi sono davvero sbizzarrita, in base alle possibilità; in questo vecchio post c'è qualche foto che rende meglio l'idea.
Che ci posso fare, adoro gli ambienti caldi, quelle case che profumano di pane fresco o di caffè, a seconda del momento della giornata. Quelle case che ti fan venir voglia di improvvisare cene con amici o lunghe chiacchierate su un comodo divano o ancora un pò di relax mentre ascolti lui suonare i suoi pezzi preferiti, o quello che ha scritto per te e che ora dedica a sua figlia.
Cosa avrei dato per una cucina del genere e per questo divano e questa vasca??

Fonte:web

Io intanto continuo a sognare, nel frattempo mi terrò la mia casetta con mini uragano incluso, d'altronde anche così rosa e giocosa e incasinata ha il suo fascino. Ha il fascino e la gioia delle risate di una bimba che comincia a scoprire il mondo, che va matta per le fughe del parquet e che ama nascondersi dietro il divano o sbucare dal box facendomi morir dal ridere.
Si, ci sarà tempo per ritornare ad avere una "casa da sogno"! ;)

4 commenti:

  1. tempo ...ci vuole tempo e pazienza..poi piano piano ti "riprenderai i tuoi ambienti". A casa mia due gg fa ho tolto il fasciatoio dalla loro stanza e ho chiuso molti giocattoli in scatoloni ikea trasparenti e comodissimi...ma devo fare una scelta e togliere qualcosa di veramente inutile.... poi ho lasciato solo due piccoli contenitori nel salone...ormai era diventato la loro stanza giochi ed era perennemente in disordine...ho fatto un pò di pulizia...hanno 3 anni e mezzo...insomma ce ne vuole di tempo..... ciao

    RispondiElimina
  2. Siamo sulla stessa barca ^_^ all'inizio anche casa mia era una "bomboniera" poi Giorgia ha iniziato a gattonare e...il resto lo stai vivendo anche tu. Ma facciamoci su due risate che sono così carine quando combinano qualche disastro...oh no? ;)
    Ti abbraccio, anzi vi abbracciamo

    RispondiElimina
  3. Ciao, sono qui per il blog hop del venerdì! Complimenti per la splendida bambina. Aspetto la tua visita.

    RispondiElimina
  4. Ciao, piacere di conoscerti, arrivo da te tramite il blog hop del venerdì! Che simpatico questo post, complimenti cara! Tornerò presto a trovarti. . . baci!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...