lunedì 4 novembre 2013

Palle di riso, suocera docet!


Da qualche tempo in casa nostra è nata una specie di tradizione, una di quelle a cui proprio non riesci a dire no! Tutto è nato qualche anno fa, quando la sottoscritta era da poco "appanzata" e voleva a tutti i costi sfatare il mito delle "voglie in gravidanza". 

"Ma non esistono!" continuavo a ripetere, è una leggenda metropolitana e poi con le nausee, manco ti viene fame... come si fa a pensare al cibo?? Con l'emozione di una vita che ti cresce dentro, i primi calcetti, il singhiozzo che ogni tanto ti scuote la pancia, lo shopping sfrenato da fare, vuoi che mi metta a pensare al cibo?

Convinta, convintissima di tutto ciò, continuavo a sproloquiare in merito alle famigerate voglie, quando improvvisamente venni folgorata da un'immagine che mi attraversò la mente in un battibaleno... ... .... 'e palle 'e riso! 




Per chi non le conoscesse, sono una pietanza tipica napoletana molto vicina ai famosi arancini siciliani, ma con un sapore tutto loro! Facili da preparare, ogni famiglia custodisce la sua ricetta, che poi in realtà è sempre la stessa, ma cambiano i particolari, le dosi, i tempi e ognuno ha la mamma, la nonna o una zia che li fa più buoni di chiunque altro... ecco, a casa mia come li fa mia suocera non li fa nessuno! Vabbè, diciamo che quelli del maritino ci vanno molto vicino, ma...

Ma, fatto sta che io preferisco mangiarli piuttosto che prepararli ;) e quindi quando la suocera è qui, non può esimersi dal deliziarci con queste piccole sfere di bontà! Ecco la ricetta:



 350 gr di riso
40 gr di burro
50 gr di salame napoletano
100 gr di mozzarella
passata di pomodoro
30 gr di parmigiano grattugiato
3 uova
pangrattato



Lessate il riso in poca acqua salata e quando è al dente toglietelo dal fuoco. Scolatelo e lasciate raffreddare. Impastatelo con un uovo battuto, il burro e il  parmigiano. Lasciate riposare per un paio di ore. Soffriggete la cipolla, aggiungete la passata e lasciate cuocere, infine amalgamate bene il tutto. Quando questo misto sarà sufficientemente freddo, aggiungete il salame e la mozzarella e formate con il riso delle palline grandi all'incirca quanto una pallina da tennis.  Volendo, potete farle più piccole in versione finger food come quelle della foto, mettendo il salame e la mozzarella al centro e poi chiudendo la pallina. Passate le palle prima nell'uovo poi nel pangrattato e ripete questa operazione due volte. Friggete in olio bollente fin quando risultano ben dorate. Servire molto calde.

Enjoy! 





4 commenti:

  1. Sembrano ottimi e più facili degli arancini. Sono mesi che ho voglia di arancini ma ci vuole troppo, mentre questi sembrano uno scherzo... =) li proverò

    RispondiElimina
  2. bellissime!!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  3. io credo nelle voglie!
    Non conoscevo questa ricetta, sono simili ad i nostri arancini, da provare, un abbraccio.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...